Home » Il contesto di riferimento_2

Erasmus + KA2 Partenariato strategico per l’Educazione a Scuola

Costuire capacità socio-emotive nella Scuola Primaria Education

In un’epoca caratterizzata da incredibili progressi tecnologici, in cui un numero crescente di attività viene automatizzato, è importante concentrarsi sullo sviluppo di quelle abilità che rendono ognuno di noi unico e possono aiutarci ad affrontare i cambiamenti con un atteggiamento positivo e  resiliente.

Le nostre abitudini, come le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, si evolvono rapidamente e un numero crescente di bambini comunica utilizzando i  social network.

Non possiamo ignorare che questo abbia un impatto sul loro sviluppo, tuttavia queste stesse tecnologie possono anche essere utilizzate per sostenere lo sviluppo dell‘Intelligenza Emotiva e delle competenze Emotive e Sociali, contribuendo così a ridurre quel senso di alienazione che tende a diffondersi nella società attuale.

L’intelligenza emotiva è un insieme di abilità innate, che includono la capacità di riconoscere, comprendere e gestire le emozioni, affrontare le sfide emotive e raggiungere i nostri obiettivi.

Le competenze Emotive e Sociali (ES)  che comprendono conoscenze, abilità e valori, facilitano il lavoro con gli altri, un apprendimento produttivo e la partecipazione attiva nella vita delle nostre famiglie, nei contesti lavorativi e comunitari. L‘Educazione Emotiva e Sociale si propone di insegnare e diffondere queste abilità essenziali al fine di contribuire alla costruzione di società emotivamente più forti, solidali e stabili.

Gli studi fin qui condotti mostrano il ruolo fondamentale dell’intelligenza Emotiva e delle competenze Emotive e Sociali per lo sviluppo positivo di un bambino. Le persone con elevata intelligenza emotiva instaurano più facilmente relazioni positive con gli altri; tendono a sviluppare una maggiore empatia, una maggiore consapevolezza e gestione delle proprie emozioni e di quelle degli altri.

Le competenze socio-emotive possono essere insegnate lungo tutto l‘arco di vita ma, poiché svolgono un ruolo centrale nello sviluppo dei bambini, è importante incoraggiarne e sostenerne lo sviluppo in particolare sin dai primi anni di vita. Genitori  e insegnanti rivestono un ruolo chiave nel facilitare lo sviluppo emotivo dei bambini e una formazione specifica li faciliterebbe nel compito di trasmettere queste abilità e competenze ai loro figli e alunni.

L’analisi condotta nei paesi partner del progetto (Italia, Lituania, Bulgaria, Grecia e Portogallo) mostra un forte impegno nel promuovere le competenze Emotive e Sociali (autoconsapevolezza, autogestione, consapevolezza sociale, abilità relazionali e decisionalità responsabile), includendo l’Educazione Emotiva e Sociale (ES) nei piani educativi nazionali.

In un numero crescente di paesi in Europa si riconosce l’importanza delle competenze Emotive e Sociali dei bambini,  che le abilità cognitive non sono sufficienti per costruire società forti e resilienti, e che una migliore comprensione delle emozioni può fare la differenza nella vita di tutti.